Il cimitero di Corpi Santi a Milano e il fantasma che smarrì la sua tomba

Il cimitero di Corpi Santi a Milano e il fantasma che smarrì la sua tomba

Questa è una storia di fantasmi. Di anime irrequiete che potremmo immaginare muoversi tra le mura di una casa antica in rovina, o magari abitata da una famigliola felice che vi si trasferisce per “un nuovo inizio”. E’ così che iniziano ormai tutti i film horror “più originali”: lui è uno scrittore, o un architetto e lavora a casa. Lei fa la casalinga ed è di solito la visionaria. La figlia, quasi certamente è scontenta della nuova casa, si guarda attorno spaesata e triste perché ha dovuto cambiare scuola, ma soprattutto, sente che lì c’è qualcosa. La sorellina più piccola non ha ancora fatto in tempo a cadere di faccia sul pavimento che già è in camera sua a parlare allegramente con Toby, un amico immaginario che poi si scoprirà essere il demonio. Ma soprattutto, ogni volta sembra che la casa in questione sia stata acquistata su Ebay senza che nessuno si sia preso la briga di andarla a vedere prima. La famiglila arriva e guarda la casa, solitamente grande come un castello medievale. 

Ecco, oggi le storie di fantasmi iniziano così. Almeno nei film, perché certi cliché ormai sono consolidati e ci piace immaginare che una grande casa antica sia anche già abitata da presenze spettrali.

Ma non è sempre così. Sì, perché c’era una casa a Milano dove accadevano cose piuttosto sinistre.

E indovinate un po’ chi ci si è infilato?

[Per conoscere tutta la storia, guarda il video qui sotto]

Condividi se questo contenuto ti è piaciuto

Lascia un commento