Le streghe di piazza Vetra Milano
Misteri, Leggende e Macabro

Le streghe di piazza Vetra, Milano

Milano, piazza della Vetra. Se passi da queste parti e osservi bene le case antiche, i colonnati di San Lorenzo, la chiesa, fai attenzione, ascolta. Potresti sentire ancora gli echi delle urla strazianti delle donne accusate di stregoneria e bruciate sul rogo proprio qui, dove oggi regna il frastuono dell’era moderna. Sino al 1800, qui passava il canale della Vetra, valicabile per mezzo del Ponte della Morte, oggi ricoperto e divenuto parte della Milano sotterranea. Sopra questo ponte vi passò Sibilla Zanni, bruciata sul rogo nel 1390 con l’accusa di stregoneria e nel 1617 Caterina de Medici, accusata di aver avvelenato Melzi D’Eril. Vi passarono gli “untori della peste” Mora e Piazza. Ma non solo, sono centinaia, forse migliaia i fantasmi che qui urlano ancora vendetta perchè accusati ingiustamente, in un’epoca dove tutti erano guardati con sospetto. E sempre lí, da quelle parti, lontano dagli occhi, si trova un sotterraneo dove gli inquisitori torturavano e stupravano le loro vittime.
Quando passate da piazza della Vetra ricordatevelo. Non fate rumore, rimanete in silenzio; questo era un luogo di morte e atrocità. E se ascolterai molto attentamente, potrai sentire ancora la folla urlare. Brucia strega, brucia. Non sorridete passando da piazzale Vetra. Non parlate. State in silenzio.

Segui i nostri podcast nel Salotto del Terrore su spreaker.com

Seguimi su Instagram @massimo_mayde

Condividi se questo contenuto ti è piaciuto

Leggi anche:   Il cimitero di Corpi Santi a Milano e il fantasma che smarrì la sua tomba

Scrittore, bibliofilo, pianista/chitarrista blues, “scienziato pazzo”. Indagatore del mistero e co-fondatore del Dharma Project, gruppo di ricerca nel campo del mistero e dell’inspiegabile. Podcaster, curatore e produttore del Salotto del Terrore su Spreaker e Youtube.