\La lettera - Massimo Mayde

La lettera – di Massimo Mayde

Perdona il colore acceso di questa mia, ma non dispongo di inchiostro e penna. Ho solo questo punteruolo rubato, capace unicamente di farmi sentire più profondamente il dolore quando immergo la sua punta nel rosso e macabro calamaio che io divengo. Tu eri la speranza che non ho mai osato chiedere neppure nelle mie più Continua

Il verme bianco - racconto

Il Verme Bianco

Il verme bianco, di: Massimo Mayde Osservo la mia pelle bianca imperlata di un sudore insano. Non oso spegnere la candela. Eppure so dove mi trovo, nella mia vecchia casa, quella dalla quale non esco da sette anni. Non ricordo più i colori del giorno o il riverbero delle giornate di sole intenso dopo i Continua

La dama bianca - Massimo Mayde

La Dama Bianca

Vidi che tarda s’era fatta la notte cupa ed uno sforbiciare d’ali batté le finestre un minuto appresso. S’era unita al sogno una strana figura che, guidando i miei passi stanchi, s’insinuò come viscere contorte alla paura, dando poi un battito in più al mio cuore insonne; diressi il mio sguardo all’orologio che mi rispose Continua