Il fantasma di Cork

Il fantasma di Cork

Accade a Cork, nel sud dell’Irlanda verso la fine anni degli anni 90. Rory O’Donoghue decide all’età di 68 anni di aprire una piccola attività di sviluppo rullini fotografici. Il magazzino del suo negozio, aperto da poco, straripa di cose vecchie tra cui un rullino Agfa mai sviluppato, ficcato dentro una busta con scritto sopra semplicemente l’anno: il 1965. Il rullino, afferma Rory, era appartenuto ad un uomo poi deceduto e i cui scatti precedenti si erano rivelati bruciati per sovraesposizione. Il vecchio O’Donoghue decide quindi di sviluppare il rullino abbandonato per curiosità, scoprendo che all’interno del negativo c’è una sola foto in bianco e nero che ritrae una villetta tipica di quelle zone, tutta sviluppata

Read More

Il brusio di Taos – Hum

Il brusio di Taos – Hum

Un suono persistente, penetrante, disturbante, simile al rumore di un motore diesel si insinua improvvisamente nella vostra testa. Anzi no, il rumore risuona attraverso il vostro stesso corpo, le ossa, e se provate a tapparvi le orecchie non cambia assolutamente niente. Un suono spaventoso che vi costringe a cercare una via di fuga da… da cosa? Accade con maggior frequenza a Taos, in New Mexico (da qui ronzìo di Taos o semplicemente Hum), dove un suono a bassa frequenza rende la vita impossibile alla gente che lì vi abita. Ma attenzione, il suono è così a bassa frequenza che non tutti possono udirlo, ma chi ne è stato testimone, afferma di aver desiderato più volte di

Read More

Nurarihyon – il demone giapponese

Nurarihyon – il demone giapponese

Se vi trovate a passare per il Giappone, o decidete di trasferirvi lí per un po’, sappiate che avrete a che fare con una moltitudine di spiriti e mostri di ogni genere. Tra questi c’è un tipino niente male, classificato come “mostro” e che si introduce nelle case verso il calare della sera, quando la gente è indaffarata a preparare la cena. Si siede in un angolo e nessuno lo nota. La gente non gli presta attenzione e lui è come se fosse una presenza invisibile, capace di muoversi indisturbato. Si accomoda e beve il té, e molte volte, i padroni di casa non si rendono nemmeno conto di servirlo. Nelle case dei ricchi poi, si

Read More

Il pifferaio di Hamelin – la vera storia

Il pifferaio di Hamelin – la vera storia

Ad Hamelin, in Bassa Sassonia, esiste una strada dove è vietato suonare. Le parate e le fanfare si fermano e procedono nel piú assoluto silenzio. Qui, il 26 giugno 1284, come recita un’iscrizione, 130 bambini furono portati a morire lungo un calvario sino ad una grotta dove essi scomparvero per sempre. Era comparso in città un uomo dagli abiti variopinti, un pifferaio, che si era prodigato nel liberarla dai topi. Vi ricorda qualcosa? È la vera storia del pifferaio magico, o pifferaio di Hamelin, una delle storie piú macabre e oscure riportate dai fratelli Grimm nella loro famosa summa di fiabe tedesche. La versione del 1812 non aveva un lieto fine. Si salvava solo un bambino

Read More

La macchina di Edison per parlare con i morti

La macchina di Edison per parlare con i morti

Edison fu un grande inventore, non c’è che dire, ma prima che scienziato, Thomas Edison fu un geniale uomo d’affari. A lui si devono svariati brevetti, tra cui la lampadina ad incandescenza e la famosa (e ormai defunta) corrente continua, surclassata dalla corrente alternata di Tesla. Ma pochi sanno che quest’uomo, sempre attento alle esigenze del mercato, si interessò anche di spiritismo [precursore dell’arte di parlare con i morti fu Allan Kardec nella Francia del 1857, anche se è doveroso ricordare le sorelle Fox, in anticipo di ben dieci anni]. Avete capito bene, l’uomo tutto d’un pezzo che è stato in grado di “farsi da solo” e che tutti noi siamo abituati a ricordare come un

Read More