Il 13 Luglio 2019 il Salotto del Terrore (con Massimo Mayde e Valentina Ferraro) è stato ospite della seconda edizione de il “Paranormale in Villa” a Montorso Vicentino, Villa Da Porto Barbaran con un palinsesto avente un comune denominatore: il Paranormale.

Nel nostro intervento, durato in tutto un’ora e mezza, abbiamo parlato di tre casi, scelti per la loro peculiarità: Amityville, il caso Annabelle, e l’agghiacciante storia di Doris Bither, la cui vita ha ispirato il film Entity del 1981. Perché abbiamo scelto questi tre casi? Il nostro intento era quello di portare al pubblico le differenze che intercorrono tra casistiche reali e falsi creati ad hoc dai media. Un caso falso (Amityville), uno ingigantito (il caso Annabelle) e un caso reale (Doris Bither), documentato da tre ricercatori dell’università della California.
Presto sarà disponibile online su Youtube il nostro intero intervento, registrato per l’occasione con la collaborazione dell’artista Michele Spanò.

Hanno inoltre parlato del Festival:
– Il Corriere di Montorso Vicentino
– Vicenzapiù
– Container Radio di Andrea Collalto (dove a giorni potrete ascoltare la nostra intervista)
Trovate un articolo su Mistero Magazine di Luglio

L’intero evento è stato organizzato dalla Pro Loco e il comune di Montorso Vicentino in collaborazione con ilTurismoKappa.

Montorsoblog

Potevamo poi forse non parlare del fantasma che infesta la Villa?

E’ dal 2012 che Mirella Pieropan cattura con la sua macchina fotografica qualcosa di spettrale nei pressi e dentro la Villa Da Porto Barbaran, dimora appartenuta a Luigi Da Porto nel XVI secolo, vero padre di Giulietta e Romeo; scrittore, poeta e uomo d’armi di un’Italia antica e a volte tristemente dimenticata. Sarebbe dunque suo il fantasma che infesta la Villa e che sembra comparire nelle foto di Mirella che ancora oggi, e addirittura durante la manifestazione ha nuovamente catturato qualcosa di anomalo. Meta di diversi Ghosthunters di tutto il mondo, la Villa è oggi uno dei punti di riferimento nel nord Italia per tutti coloro che cercano prove dell’esistenza del paranormale. Anche noi abbiamo fatto delle piccole indagini e… vi sveleremo qualcosa prossimamente.
Nel frattempo potete sanare la vostra curiosità guardando le altre foto qui sotto che riprendono solo alcuni dei momenti del Festival, oltre alla visita guidata della Villa. Sono intervenuti inoltre lo scrittore Aldo Della Vecchia presentando il suo nuovo libro “Abracadabra” e gli SNAP, coreografia di Marzia Filatondi, con un ballo urbano a tema fantasmatico che è finito subito in un meritato bis.