L'inquietante caso di Rhoda Derry

Conosciamo la storia di Rhoda Derry solo attraverso un memoriale redatto da Harry M. Hyatt, uno dei ministri della città di Quincy nei primi anni del 900. Rhoda nacque a Madison Country (Iowa) nel 1834. La sua storia inizia intorno al 1850, quando a 16 anni si innamora di un ragazzo, tale Charles Phenix niente affatto gradito alla madre di lui che la minacciò di farla allontanare dalla comunità. La delusione amorosa per l’allontanamento dal suo amato sconvolse la mente di Rhoda al punto da indurla in comportamenti sempre più strani tra cui quello di vestirsi appositamente con vestiti luridi e ad imprecare contro la gente del villaggio. Da subito questo atteggiamento le valse l’appellativo di “strega” e di essere in combutta con il diavolo esattamente come sua nonna, accusata in passato di stregoneria. A causa di queste calunnie, Rhoda se la prese con la nonna che per quieto vivere si allontanò spontaneamente dal villaggio, ma non prima di aver lanciato una maledizione alla nipote. Da lì a poco, la diciottenne Rhoda inziò ad avere altri comportamenti anomali, tra cui il parlare da sola o con la nonna e con un certo “Old Scratch” che subito fu visto come una presenza demoniaca. La ragazza venne fatta internare al Mental Hospital di Jacksonville dove si cavò gli occhi per non dover più vedere Old Scratch che a sua detta, era una creatura mostruosa. Il demone, o che dir si voglia, la perseguitò tutta la vita, anche quando fu costretta a rimanere per 44 anni rinchiusa in una gabbia di legno che le impediva la posizione eretta. Una “tutela” necessaria a contenere i suoi scatti d’ira e per impedirle di farsi del male. Durante tale costrizione, Rhoda subì la completa atrofia muscolare e una fragilità ossea che la portò lentamente, molto lentamente, alla morte. Rimase nella scatola dal 1860 al 1904, quando fu liberata ma non fu mai più in grado di camminare. Degli ultimi anni di vita di Rhoda abbiamo un rapporto redatto dal dottor Zeller, il medico che la liberò dalla gabbia dopo uno scandalo dovuto alla prigionia in cui vessava lei e molti altri degenti dell’ospedale. Rhoda morì due anni dopo la liberazione, nel 1906.

Segui i nostri podcast nel Salotto del Terrore su spreaker.com

Seguimi su Instagram @massimo_mayde

Related Post