from hell letter jack the ripper

Dall’indagine su campo, Londra – 24 agosto 2018

Inizia tutto nell’agosto del 1888, a Whitechapel, Londra. Da allora nulla è mai veramente finito. La caccia a Jack the Ripper è piú che mai ancora aperta e sono in molti (troppi) ad aver avanzato teorie che coinvolgono: cospirazioni e riti esoterici (la massoneria), pittori (W. Sickert) e macellai (“grembiule di cuio”), scrittori (L. Carroll) e studenti di medicina. La lista è sterminata ma negli ultimi anni è uscito il nome di in uomo di origini polacche, George Chapman (1865-1903) al secolo Seweryn Klosowski, un barbiere che avrebbe avuto certe nozioni di anatomia, era stato piú volte segnalato alla polizia per le ripetute violenze e … che all’epoca di Jack the Ripper fu uno dei maggiori indiziati. Come si è giunti a identificare in lui il possibile omicida? Pare sia stato possibile eseguire il test del DNA su uno scialle appartenuto ad una delle vittime e che su questo sia stata trovata la traccia genetica di Jack (wow…😒). Già, peccato che malgrado si trovino titoloni sul web e ogni tanto spunti qualche documentario speciale sul mostro di Whitechapel, tutti si guardino bene dal dire che il test è stato un esperimento fallimentare per varie ragioni, tra cui che l’analisi poteva -dopo cosí tanti anni- essere effettuato solo sul dna mitocondriale. Il risultato di questo test permette in realtà di aprire una rosa di sospetti che si allargherebbe a metà Londra di allora. Peggio che avere giusto quei 30 sospettati o giú di lí.
In questi giorni sarò a Londra (con @unodueta) e prometto solennemente di catturare almeno un po’ di mistero vittoriano per propinarvelo in pilloloni da buttar giú con un po’ di assenzio. Se invece sarò fortunato, magari catturerò in una foto il fantasma di Jack nei vicoli. Se invece non avrete piú mie notizie, probabilmente Jack avrà trovato me.

Sulle tracce di Jack the Ripper, 130 anni esatti dopo i delitti di Whitechapel.
Qui sono a Henriques Street dove fu uccisa Elizabeth Stride; il cadavere fu rinvenuto da un cocchiere il 30 settembre 1888 dentro un portone di Berner Street (oggi si chiama Henriques Street). Qui oggi sorge la Harry Gosling Primary School. Il cadavere presentava un singolo taglio alla gola da destra verso sinistra. L’arrivo del cocchiere aveva probabilmente disturbato Jack che non fu in grado di completare il suo lavoro…
🔎 Quello che vedete nel filmato è il punto esatto del ritrovamento del cadavere che ho filmato questa mattina, la strada dove ha camminato Jack the Ripper nel 1888.

Link al filmato: https://www.instagram.com/p/Bmy5y_AHdz9/?taken-by=massimo_mayde

Sulle tracce di Jack the Ripper, 130 anni esatti dopo i delitti di Whitechapel.
Qui a Mitre Square, il primo settembre 1888, Jack the Ripper uccise e mutilò Catherine Eddowes, dopo averla probabilmente adescata nel vicolo che porta alla chiesa li vicino.
Il punto esatto secondo la ricostruzione fotografica di allora con quella di oggi. Fino a poco tempo fa c’erano delle panchine a segnare il luogo esatto, ora invece c’è uno spiazzo che permette il transito veicolare. Immaginatevelo li, chino e intento a… Si, esatto, proprio in quel punto che vedete segnato. Io ci sono stato, ci ho camminato, e c’è qualcosa di veramente strano stando li in piedi. Non so cosa sia, forse conoscere la storia, forse… altro.
🔎 Quello che vedete nelle foto è il punto esatto del ritrovamento del cadavere che ho fotografato due giorni fa, il luogo dove Jack the Ripper ha ucciso Catherine Eddowes il primo settembre 1888.

Link alle foto: https://www.instagram.com/p/Bm3z65qnNHp/?taken-by=massimo_mayde

Sulle tracce di Jack the Ripper, 130 anni esatti dopo i delitti di Whitechapel.
Mitre Square: quella che vedete nel filmato era l’unica via di accesso a Mitre Square, escludento il vicolo dal quale proveniva Catherine Eddowes e Jack the Ripper. Questa era l’unica possibile via di fuga per il killer che è certamente passato di qui. Quelle case antiche, lo hanno visto e hanno assistito alla scena…
🔎 Filmato di Mitre Street a questo link: https://www.instagram.com/p/Bm31rtZHcH0/?taken-by=massimo_mayde

Segui i nostri podcast nel Salotto del Terrore su spreaker.com

Seguimi su Instagram @massimo_mayde