Amityville horror la vera storia

La piú grande truffa mediatica del secolo scorso. È il 1974 e la famiglia Defeo viene sterminata per mano di Ronald Defeo jr. al 112 di Ocean avenue di Amityville. Glielo hanno ordinato le voci dichiarerà. E certo, si sa, gli americani riescono a fare di ogni cosa uno spettacolo, anche un massacro. Ecco quindi farsi avanti Jay Anson che scrive Orrore a Amityville dopo aver concordato con la famiglia Lutz che ne sarebbe derivato un bestseller con tanto di film. I Lutz si trasferiscono nella casa infestata e, dichiareranno dopo 28 giorni, che: “siamo fuggiti, la casa è infestata!” Wow. Anson ne fa un capolavoro dell’horror cercando di cavalcare l’onda della storia vera. Già, peccato che è tutto falso. L’unica cosa vera è il massacro perpetrato da Ronald Defeo jr e l’unico mistero è uno solo. Come diavolo ha fatto Ronald a sparare e a uccidere tutta quanta la famiglia mentre si trovava a letto, senza svegliare nessuno? Nessuno ha reagito, nessuno sembra essersi minimamente scomposto al primo sparo, al secondo e cosí via. Ha finito con i genitori ed è passato alla stanza dove dormivano i fratelli e uno ad uno li ha fatti fuori. Nessun silenziatore. Insomma, i Defeo avevano il sonno pesante o… c’è dell’altro? Non lo sapremo mai forse, ma di sicuro tutti noi abbiamo arricchito il signor Anson e i Lutz comprando il libro o vedendo i vari film. Ok, bei film, a volte anche un po’ pacchiani, ma ricordatevi una cosa guardandoli: la verità finisce con l’arresto di Ronald Defeo, il resto è tutto intrattenimento bello e buono.
Anche i mitici Ed e Lorraine Warren si sono interessati al caso, rendendo tutto ancora piú plateale con diverse sedute spiritiche e affini. Sta di fatto che l’attuale proprietario non lamenta il minimo problema. E voi? Ci passereste una notte da soli?

Segui i nostri podcast nel Salotto del Terrore su spreaker.com

Seguimi su Instagram @massimo_mayde

Related Post